09 set 2012

P A R C E Life quality


        PROGETTO  P A R C E Life quality
      Place of Ancient Roman Countryside for European Life quality
INFRASTRUTTURE
&
ACCOGLIENZA TURISTICA

Unione dei Comuni Valle del Tevere Soratte

“ Modello Formativo Produttivo Socialmente Responsabile ”


Progetto PARCEL
Place of Ancient Roman Countryside for European Life quality

Unione dei Comuni Valle del Tevere

       In Italia il dibattito sui temi dello sviluppo locale si è focalizzato, già a partire degli anni ottanta, sullo stretto rapporto che intercorre tra economia, società e territorio. L’interazione tra queste tre dimensioni in una logica di integrazione territoriale e di funzionamento di sistema, può garantire, pur in un quadro di grande complessità, la “governance” dello sviluppo locale determinando: sia il governo dei processi di mutamento; sia la valorizzazione ed il potenziamento delle risorse locali.
La complessità che caratterizza i processi di sviluppo locale e territoriale è fondamentalmente determinata, per un verso dall’esigenza di creare un’estesa condivisione intorno ad obiettivi e strategie di sviluppo e per l’altro la necessità di valorizzare esperienze maturate con un approccio di tipo bottom-up.

       La presente proposta di progetto, vuole premiare il “grande sforzo” maturato all’interno delle suddette Amministrazioni Comunali, creato in una condivisa sinergia d’intenti e d’obiettivi attorno al grande tema dello sviluppo sociale, economico ed occupazionale del territorio medesimo.

       Il Progetto proponendo la realizzazione di un “Modello Formativo Produttivo Socialmente Responsabile”, intende investire nella Certificazione di Qualità Patrimoniale, Ambientale e Territoriale, riferita alla normativa Europea UNI EN ISO 14001 e al Regolamento (Ce) N. 761/2001 (EMAS - Eco Management and Audit Scheme of the EU), delle aree (Obiettivo 2 nel Distretto RMF4) della Provincia di Roma, per una razionale pianificazione e riduzione tanto degli impatti ambientali e delle attività economiche, quanto per la diversificazione dei prodotti necessari alla gestione delle aree medesime. Permettendo così a Imprenditori, Gestori, Manutentori di avviare percorsi formativi occupazionali produttivi mirati all’interno di un “Incubatore Occupazionale” locale, fondato su Standards Europei riconosciuti a livello Internazionale.

        Per l’occasione inoltre, l’Unione dei Comuni renderà funzionali nell’immediato, alle attività degli Sportelli Occupazionali locali PLI.VaTe integrati ai Centri per l’Impiego provinciali, quelle iniziative “Pubbliche e Private locali”, già finanziate e/o in fase di finanziamento predisponendo le basi minime d’interesse e di operatività nell’area, ove successivamente ottenendo una auspicabile e più ampia “condivisione istituzionale” della presente proposta, potranno essere messe a sistema, per un successivo sostanziale sviluppo produttivo del territorio medesimo, quelle ulteriori infrastrutturali di seguito elencate,:
·        L’Outlet Shopping Centre Soratte ed il primo Centro Fieristico – con area Commerciale, Espositiva e di Vendita (per Servizi di Gestione e Manutenzione) in 160 negozi su 35.000 mq commerciali, 22.000 mq. di spazi pedonali e 2.500 posti auto, con  un bacino d’utenza stimato pari a circa 6 milioni di visitatori l’anno in  una superficie complessiva di 200.000 mq  a ridosso dell’Autostrada A1 uscita Ponzano-Soratte;
·        La rete di Accoglienza Turistica dei Castelli/Ostelli (Nazzano, Torrita Tiberina, S. Oreste) – nell’Area per il Turismo Generale e d’Affari ( con  Servizi di Accoglienza, Gestione e  Manutenzione)
·        La Riserva Naturale Tevere Farfa – nell’Area – Naturalistica, Ecologica, Ambientale (Servizi e Manutenzione)
·        La Navigabilità del Tevere - con battelli ecologici da Ponzano alla Riserva naturale Tevere Farfa;
·        Il Parco Regionale del Monte Soratte – con Area e Percorso della Memoria ( Servizi di Accoglienza Manutenz.)
·        Il Lucus Feroniae di Capena – con Area Archeologica Culturale( Servizi di Gestione e Manutenzione)

Il Punto di forza della proposta PARCEL (Place of Ancient Roman Countryside for European Life qualità), consiste nel creare e collegare un “Polo Ambientale, Naturalistico, Culturale e Commerciale” alle porte di Roma e con grandi opportunità, ad un “Incubatore Occupazionale”, capace di offrire a quanti interessati alla creazione d’impresa nei settori Eco-Compatibili/Biologici per l’Agricoltura, l’Edilizia e il Risparmio Energetico in un contesto unico. Possibilità produttive qualificate, tramite gli “Sportelli Occupazionali PLI.VaTe” di S. Oreste, Capena, Torrita Tiberina, Rignano Flaminio, integrati con i Centri per l’Impiego Provinciali, offrendo ai cittadini tutti quei servizi utili, istituzionali e gratuiti di seguito sinteticamente elencati:
·        servizio di orientamento e bilancio delle competenze;
·     dispositivo di orientamento e riprogettazione del proprio percorso d’inserimento e reinserimento occupazionale;
·  percorso privilegiato di inserimento occupazionale legato agli stage esperenziali effettuati in impresa;.
·     servizio di orientamento all’autoimprenditorialità in grado di selezionare, tra l’utenza pervenuta allo sportello, quei soggetti che abbiano espresso chiaramente le potenzialità e le propensioni al lavoro autonomo e/o autoimprenditoriale;
·        attivazione di servizi di orientamento al lavoro tramite il Centro per l’Impiego di Morlupo;
·        attivazione di percorsi mirati di inserimento lavorativo in azienda (tirocini formativi);
·        consulenza ed assistenza alla creazione di impresa
·        promozione nuove strategie di penetrazione del mercato;
·   promozione e sviluppo nuove forme di net-work anche attraverso convenzioni, protocolli e l’attivazione di reti formali ed informali sul territorio;
·    promozione e sviluppo di nuove forme di net-work anche attraverso convenzioni, protocolli e l’attivazione di reti formali ed informali sul territorio che coinvolgano tutti gli attori locali (istituzionali e non);

che a loro volta, tramite la presente proposta saranno le condizioni iniziali per intraprendere lo sviluppo delle sotto elencate “Attività e Settori” di sistema e infrastrutturali del progetto PARCEL:

Servizi Consortili per la “Certificazione & la Formazionecon attività di:
FORMAZIONE – Didattica e Teledidattica
OCCUPAZIONE – P.A.S.Punto Attività e Servizi e P.I.M. Punto Inform. Manutenzione
COMUNICAZIONE  – Bacheca Elettronica BLOG
COLLOCAMENTO – Sportello Integrato Centro per l’Impiego
INFORMAZIONE – S.C.I. – Spazio Comune dell’Informazione

Servizi Infrastrutturali per la“Creazione delle seguenti Imprese”nei  settori:
.01-QUALITA’ – n° 6 nel Global Services;
ST.1.1-Sicurezza e Controllo
ST.1.2-Gestione Immobiliare
ST.1.3-Manutenzione Patrim.Ambiente Territorio
ST.1.4-Progettazione e Direzione Lavori
ST.1.5-Commercio, Franchising & Vendita
ST.1.6-Industria Produzione & Distribuzione                                                               
.02-ACCOGLIENZA n° 2 nel Turismo Ambiente e Cultura;
ST.2.7-Turismo, Sports Parchi & Natura
ST.2.8-Trasporti & Viabilità
.03-PERSONA – n° 2 nell’Assistenza Sanitaria e Sociale;
ST.3.9-Teleassistenza e Telecontrollo
ST.3.10-Sanità, Abitazioni per Anziani, Assistenza Domiciliare & R.S.A.
.04-PROMOZIONE – n° 1 nelle Applicazioni e Sistemi Tecnologici nell’U.I.C
ST.4.11-HDSL Connettività & Satellite
.05-INFORMAZIONE – n° 1 nel Call Centre e Web
ST.5.12-Call Centre Web

        L’UNIONE COMUNI VALLE TEVERE rappresentando i Comuni di Sant’Oreste, Torrita Tiberina, Civitella San Paolo, Filacciano e Nazzano, e indirettamente Capena, Castel Nuovo di Porto, Mazzano Romano, Magliano Romano, Morlupo, Ponzano Romano, Riano, Rignano Flaminio con un numero complessivo di circa 47.000 abitanti pari al 60% della popolazione Distrettuale, in qualità di Ente Locale Autonomo, rispondendo alle esigenze di sviluppo socio-economiche del territorio circoscritto ai comuni rappresentati, che in questi ultimi anni ha registrato un considerevole incremento demografico di persone provenienti dalla vicina metropoli e/o prevalentemente dall’est europeo. Avendo il vantaggio della sua contenuta dimensione e dei suoi contenuti, è ancora un luogo ideale in cui avviare efficaci politiche orientate allo sviluppo socio economico finalizzato all’occupazione. Basandosi oltre che sulla profonda e diretta conoscenza degli abitanti, delle problematiche, delle capacità e delle opportunità di sviluppo dell’area, anche grazie alle attività ed ai dati provenienti dall’attuale gestione degli Sportelli Occupazionali Provinciali PLI.Va.Te., collegati al Centro per l’Impiego di Morlupo.

Potremmo concludere quindi affermando che, si potranno cogliere opportunità positive e di crescita, provenienti dal territorio, condividendole con le Istituzioni interessate, le Imprese locali, le Parti Sociali e cittadini, varando un condiviso e specifico piano d’intervento, suddiviso nelle due seguenti azioni per:
·            LA CERTIFICAZIONE TURISTICA & AMBIENTALE DELL’AREA, funzionale alle attività di Sviluppo e Gestione Territoriale con priorità alla vivibilità, salvaguardia, RECUPERO FUNZIONALE dei CENTRI STORICI, quali punti d’ECCELLENZA TERRITORIALE INFRASTRUTTURALE;
·            LA FORMAZIONE E LA CREAZIONE d’IMPRESA funzionale alle  attività di Sviluppo Infrastrutturale,  delle “Risorse Professionali a supporto Diretto/Indiretto degli Enti Locali”, per i Servizi nella Manutenzione Patrimoniale Ambientale Territoriale e all’ACCOGLIENZA TURISTICA nei comuni aderenti al progetto, collegati tramite il  nuovo SORATTE OUTLET SHOPPING CENTRE ed alle principali città limitrofe.

Ottenendo singolarmente dalla “FORMAZIONE E CREAZIONE d’IMPRESA” una “diretta“ opportunità per la lotta contro la disoccupazione, mentre dalla “CERTIFICAZIONE TURISTICA & AMBIENTALE DELL’AREA” le basi scientifiche “indirette” per una responsabile conoscenza, rivalutazione e gestione dei luoghi, per lo sviluppo socio-economico locale, fondato sulla “qualità”, con ampia visibilità anche Internazionale.

Nessun commento: